L’ARTISTA ALLO SPECCHIO | Tamai, Daldin, Lorenzon

Sabato 10 ottobre 2020 - Ore 20:30 (NUOVO ORARIO)

Antonello da Messina, Mariangela Melato, Gabriele D’Annunzio, Frida Kahlo, Antonio Canova: questi sono i protagonisti dei racconti, uniti in un unico filo conduttore che è l’arte, e in cui l’autrice – Franca Tamai – offre una visione personale, sbirciando fra le pieghe del personaggio, immaginandone l’anima, le debolezze e le paure, moltiplicando il reale e creando il possibile. Accompagna questo viaggio la voce persuasiva di Lorena Daldin, in duetto con il violino di Federico Lorenzon.

Franca Tamai scrive racconti brevi perché ama le cose essenziali e le piace socchiudere i cassetti della vita dei suoi personaggi, coglierne l’essenza lasciando al lettore la possibilità di indagare con la propria immaginazione. Collabora con riviste online e i suoi racconti sono stati premiati in vari concorsi internazionali. Dopo la sua prima raccolta “Meglio il silenzio”, ha appena pubblicato “Nudo d’artista“.

Lorena Daldin affianca da più di un decennio l’attività di insegnamento a quella di lettrice interprete di scritture note e meno note, serie e semiserie, che l’hanno portata a presentare testi di letteratura e poesia presso auditorium, teatri, librerie e biblioteche. E’ inoltre autrice di pezzi “da cabaret” in cui ama esprimere il lato ironico della quotidianità.

Federico Lorenzon ha conseguito la laurea di primo livello in Violino al conservatorio Steffani di Castelfranco; il suo repertorio spazia dalla musica moderna a quella classica. E’ attualmente impegnato in collaborazioni con l’Orchestra regionale “Filarmonia Veneta”, l’Orchestra “Dolomiti Simphonia” e l’orchestra del conservatorio Pollini di Padova.

Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!