IL MIO ROMANZO SEI TU | Michela Gusmeroli

Eventi

Lei e lui. L’incontro all’Università di Padova. I primi anni a Milano, con la ricerca di un lavoro, di una casa. Difficoltà e diversità che non hanno spento la voglia di stare insieme, di misurarsi con qualche sogno: la scrittura per lei, la psicoanalisi per lui. Il filo del racconto entra nelle pieghe del quotidiano, intrecciando luoghi, persone, momenti, ora reali ora immaginari. Catturando ‘l’anima’ del rapporto, di un tempo umile e ‘favoloso’.

Michela Gusmeroli è nata a Sondrio. Apprezzata agli esordi da Lalla Romano, e poi da Giulio Mozzi,  ha pubblicato: Pablo e la mia storia (Tracce 2006), Una sera dolcissima (Zona, 2010), Nella mia stanza (Meligrana 2018). La scrittura come cura (im)possibile, nel libro di Maria Antonietta Selvaggio Educatrici di Società, racconti di donne e di cura (ESA 2013); La mia Cenerella, in La Nemesi di Medea di Silvana Campese (L’Inedito 2018); Bere il calice fino in fondo, in Racconti del Sessantotto, la stagione dei movimenti in provincia di Sondrio (Etabeta 2019).

Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


L'ARTISTA ALLO SPECCHIO | Tamai, Daldin, Lorenzon

Eventi

Antonello da Messina, Mariangela Melato, Gabriele D’Annunzio, Frida Kahlo, Antonio Canova: questi sono i protagonisti dei racconti, uniti in un unico filo conduttore che è l’arte, e in cui l’autrice – Franca Tamai – offre una visione personale, sbirciando fra le pieghe del personaggio, immaginandone l’anima, le debolezze e le paure, moltiplicando il reale e creando il possibile. Accompagna questo viaggio la voce persuasiva di Lorena Daldin, in duetto con il violino di Federico Lorenzon.

Franca Tamai scrive racconti brevi perché ama le cose essenziali e le piace socchiudere i cassetti della vita dei suoi personaggi, coglierne l’essenza lasciando al lettore la possibilità di indagare con la propria immaginazione. Collabora con riviste online e i suoi racconti sono stati premiati in vari concorsi internazionali. Dopo la sua prima raccolta “Meglio il silenzio”, ha appena pubblicato “Nudo d’artista“.

Lorena Daldin affianca da più di un decennio l’attività di insegnamento a quella di lettrice interprete di scritture note e meno note, serie e semiserie, che l’hanno portata a presentare testi di letteratura e poesia presso auditorium, teatri, librerie e biblioteche. E’ inoltre autrice di pezzi “da cabaret” in cui ama esprimere il lato ironico della quotidianità.

Federico Lorenzon ha conseguito la laurea di primo livello in Violino al conservatorio Steffani di Castelfranco; il suo repertorio spazia dalla musica moderna a quella classica. E’ attualmente impegnato in collaborazioni con l’Orchestra regionale “Filarmonia Veneta”, l’Orchestra “Dolomiti Simphonia” e l’orchestra del conservatorio Pollini di Padova.

Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


CONTINUITA' DEL TEMPO | 2gemo

Eventi

A tre anni dal primo cd Finistère, ecco il nuovo lavoro di 2gemo, Adelaide e Roberto. L’intenzione compositiva resta sempre quella di unire il mondo classico contemporaneo con l’improvvisazione e il folk.
2gemo è un duo prog di chitarre che ricerca gli aspetti timbrici e melodico-ritmici legati ai fenomeni naturali, dove tutto cambia molto in fretta.

Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


SEI BELLA QUANDO DANZI | Laboratorio

Eventi

Linda Bobbo (che conduce laboratori di danza creativa secondo il metodo di Maria Fux) ci accompagna a riscoprire la bellezza che ci ostiniamo a nascondere, pronta a riemergere non appena ci abbandoniamo un po’.

Possiamo mettere il mondo in attesa per due ore e sentirci dentro? Ognuna ha una luce. Dedichiamo a noi stesse un paio d’ore. Sorprendiamoci.

Compila il form per iscriverti.

Tutti i campi sono obbligatori.




    Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


    ESTER STELLA CARBONETTI | Dal buio nascono le stelle

    Eventi

    Cosa accade ad una donna che per amore arriva ad annullare sé stessa?

    Ester, nella ricerca della propria strada, decide di abbandonare il proprio passato, di trovare il suo percorso. Ma solo il dolore per una separazione ed una malattia la aiuteranno a comprendere che c’è molto da imparare esplorando dentro di sé, nel proprio cuore. La paura di morire e la sua voglia di farcela (Rinascere) le permetteranno di ascoltare il messaggio che il suo corpo le sta
    disperatamente comunicando. Sarà solo imparando a decodificare questo prezioso
    messaggio che Ester riuscirà a trasformare la Malattia in guarigione, che lei chiamerà BenAttia.

    A fine presentazione APERITIVO (alcol free) e stuzzichini della Casa.

      Quanti posti vuoi prenotare? [Max 4]




      Vorrei prenotare anche per:

      Congiunto? No

      Vorrei prenotare anche per:

      Congiunto? No

      Congiunto? No

      Vorrei prenotare anche per:

      Congiunto? No

      Congiunto? No

      Congiunto? No

      Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


      GINETTACCIO | Storia di un uomo giusto

      Eventi

      di e con
      Giovanni Betto
      Paolo Perin

      In Ginettaccio la straordinaria storia del ciclista toscano, viene recitata e cantata con tinte leggere e poetiche, intrecciando vicende sportive e umane e raccontando il complesso contesto storico degli anni quaranta del secolo scorso. Viene raccontata la sua straordinaria storia non tanto mettendolo in scena in prima persona, ma raccontandola attraverso la voce di Giorgio Goldenberg, ebreo, che durante la guerra era ancora un ragazzino e se ne stava nascosto nella cantina di una delle case di Gino Bartali, insieme ai genitori e alla sorella più piccola.

      Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


      BALKAN BAZAR | Live Dancing Concert

      Eventi

      Ospiti fissi di Casa Respiro quando si tratta di scatenare il ballo, i Balkan Bazar tornano con il loro irresistibile sound balcanico ed una carica di simpatia travolgente.
      Sarà difficile stare seduti e fermi!

      Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


      CONVIVIO VERDE | ALBERI Canto per foglie, uomini e radici

      Eventi

      Erica Boschiero: chitarra e voce
      Vasco Mirandola: narratore
      Enrico Milani: violoncello

      Erica Boschiero, cantautrice da sempre attenta alle tematiche ambientali, e Vasco Mirandola, attore con la sua particolare visione poetica del teatro, si incontrano sulla scena per cercare di rispondere ad alcune delle domande che l’epoca contemporanea ci pone. Viviamo in un pianeta ferito che chiede attenzione.

      “Siamo andati a trovare gli alberi, che hanno radici millenarie e sanno guardare il mondo dall’alto, per chiedere aiuto, per non smarrirsi, per accorciare la distanza tra terra e foglia, per ritrovare il ritmo del mondo. Gli alberi, questi maestri silenziosi che ci accompagnano, ci proteggono, si prendono cura di noi senza chiedere nulla in cambio, hanno molto da dire, se li si sa ascoltare. Quello che abbiamo raccolto si è trasformato in canto, suono, racconto, poesia, un invito a entrare nell’intimità di un silenzio che ti reinventa dentro.”

      Suggestioni letterarie e poetiche di Virgilio Scapin, Italo Calvino, Ermanno Cavazzoni, Raffaele Baldini, Jacques Prévert, Fabio Franzin, Mariangela Gualtieri, Nazim Hikmet, Peter Wohlleben.

      Canzoni di Erica Boschiero, Gianmaria Testa, Angelo Branduardi, Fabrizio De André, Victor Jara.

      In caso di maltempo l’evento si svolgerà al coperto.

      Domenica 06 settembre | ore 19.00

      CONVIVIO VERDE | cena green a km zero

      Prima dello spettacolo vi invitiamo a condividere con noi una cena di fine estate, frugale e genuina, con le verdure del nostro orto e la passione delle nostre cuoche.
      Per accogliervi al meglio e in sicurezza dobbiamo limitare il numero massimo a 40 persone.

      Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


      THE BEAT OF FREEDOM | Marta Cuscunà

      Eventi

      Ad accompagnarci nella memoria della Resistenza un’ospite eccezionale, per la prima volta in Casa Respiro, l’attrice e autrice Marta Cuscunà.

      Sono nata a Monfalcone, piccola città operaia famosa per il cantiere navale dove si costruiscono le navi da crociera più grandi del mondo, e per il triste primato dei decessi per malattie causate dall’amianto. Il mio percorso formativo più importante prende avvio grazie a Prima del Teatro: Scuola Europea per l’Arte dell’Attore, dove incontro alcuni grandi maestri del teatro contemporaneo: Joan Baixas, con cui approfondisco i linguaggi del teatro visuale; José Sanchis Sinisterra, grazie a cui inizio a studiare drammaturgia; Christian Burgess e molti altri. Nel 2006 debutto all’estero in Merma Neverdies, spettacolo con pupazzi di Joan Mirò e regia di Joan Baixas, prodotto da Elsinor-Barcellona in esclusiva per la Tate Modern Gallery di Londra.

      PREMI
      2019 Premio Hystrio – Altre Muse
      2018 Premio della Critica – ANCT
      2017 Premio Rete Critica
      2016 Finalista Premio Ubu come miglior attrice/performer
      2013 Premio Franco Enriquez
      2013 Premio Città Impresa
      2012 Premio Last seen per il miglior spettacolo dell’anno
      2012 Menzione d’onore al Premio Eleonora Duse
      2011 Finalista Premio Virginia Reiter come miglior attrice under 35
      2010 Finalista Premio Ubu come miglior attrice under 30
      2009 Premio Scenario per Ustica

      Domenica 26 luglio | ore 19.30

      Pastasciutta della Libertà

      «Papà, offriamo una pastasciutta a tutto il paese. […] Facciamo vari quintali di pastasciutta insieme alle altre famiglie. Le donne si mobilitano nelle case intorno alle caldaie, c’è un grande assaggiare la cottura, e il bollore suonava come una sinfonia. Ho sentito tanti discorsi sulla fine del fascismo ma la più bella parlata è stata quella della pastasciutta in bollore. Guardavo i miei ragazzi che saltavano e baciavano le putele, e dicevo: – beati loro, sono giovani e vivranno in democrazia, vedranno lo Stato del popolo. Io sono vecchio e per me questa è l’ultima domenica.»

      Per ricordare a noi stessi l’impegno dei fratelli Cervi per migliorare le condizioni dei lavoratori in agricoltura e il loro amore per la libertà e la democrazia vogliamo ripetere il gesto della pastasciutta con la stessa ricetta dei Cervi: un gesto di liberazione dopo un periodo di sofferenza, un gesto di condivisione del poco, un gesto di unità e inclusione.

      Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!


      IL CIELO INTORNO A NOI

      Eventi

      L’immagine di un cielo stellato introduce il tema dei corpi celesti e della composizione dell’Universo che sarà trattato dal prof. Tiziano Canel utilizzando immagini e qualche breve filmato. La descrizione scientifica, attualmente consolidata, del Cosmo verrà gradualmente formata con riferimenti allo sviluppo storico della conoscenza astronomica e spiegando, in modo semplice, alcune nozioni essenziali (anno-luce, magnitudine, ecc.). Alla fine sorge, inevitabile, la domanda: quale posto occupa l’uomo in questo immenso Universo?

      Scarica la dichiarazione, compilala e salta la fila!